DSC_0069.jpg

Vacanze a Vela

Vivere un’avventura in Barca a Vela è un’esperienza unica.
Andare per mare significa entrare in sintonia con i ritmi della natura. Significa prendersi del tempo per sè. Significa vedere una bella baia e decidere di fermarsi. Significa arrivare in posti dove altrimenti non si arriva. E significa farlo sospinti dal vento, energia libera e gratuita.
Andar per mare è però anche un’esperienza splendidamente costruttiva. Permette di sviluppare relazioni interpersonali profonde, spirito di solidarietà e lealtà, fiducia nei propri mezzi e in quelli del resto dell’equipaggio. Valorizza l’impegno del singolo individuo e quello del gruppo, educa al rispetto e alla cooperazione, permette il superamento dei propri limiti.
 
LA SARDEGNA
Abbiamo scelto la Sardegna, fertile isola incastonata nel mare smeraldo, per la sua ricchezza di tradizioni e ospitalità. È il luogo ideale per una vacanza in Barca a Vela. Dal porto di Santa Teresa in Gallura si naviga in un mare dalle mille sfumature di azzurro, incorniciato dal granito dalle forme più curiose e bizzarre. Qui natura, profumi e colori sono unici.
Siamo nelle Bocche di Bonifacio fra la Sardegna e la Corsica, nel Parco dell’Arcipelago della Maddalena.
 
SVILUPPO DELLA COSCIENZA MARINARESCA
Oltre alla vacanza, oltre ad aver esperito uno spiraglio di vita diversa, ci preme che torniate tutti a casa con qualcosa in tasca, per così dire, con un bagaglio di esperienza, conoscenza e cultura marinaresca. È nello spirito dell’Associazione divulgare l’Arte della Marineria. Ognuno deve poterne approfittare per imparare. Da chi di miglia ne ha macinate, a chi va in barca per la prima volta. Attraverso la pratica, ma anche con interventi di teoria che spiegano e motivano la pratica.
 
DURATA
Chi può permettersi una settimana di libertà è già fortunato. Chi può permettersene due, entra davvero nel ritmo e nello stile di vita del nomadismo nautico. Nella prima settimana si prende confidenza con il luogo (il mare), il mezzo (la barca) e le loro regole. Nella seconda settimana si ha già una certa padronanza e si gode appieno della permanenza a bordo. Spesso fra le due settimane avviene un cambio di alcuni membri dell’equipaggio, cosa che dona una colorazione nuova alla seconda settimana. Un equipaggio è come una ricetta, basta cambiare due ingredienti e il gusto complessivo cambia.
 
CAMBUSA & CUCINA
La preparazione di un pasto a bordo diventa motivo di aggregazione, di scambio, non solo di ricette gastronomiche. Il cibo e la sua preparazione come punto di incontro. Le persone cominciano a conoscersi, a scoprire i gusti degli altri, ad interagire. Si ride, si scherza, si beve un bicchiere di vino e si prepara qualcosa di buono per l’equipaggio, per il gruppo. Non di rado si assiste a vere e proprie gare culinarie fra i partecipanti. Anche perché la gratitudine degli altri membri dell’equipaggio ripaga ampiamente lo sforzo. Questo è il potere della Barca a Vela e del microcosmo che crea.
Quando invece le condizioni del mare non permettono a persone sprovviste di piede marino di cucinare, se ne fa carico lo skipper. Egli proporrà anche le sue ricette ogni qualvolta la situazione è propizia o necessaria. A bordo è anche presente un barbecue, una pentola a pressione e un Bimbi.
 
SILENZIO & MUSICA
A bordo c’è una chitarra. Quando lo skipper è in vena musicale ama suonarla.
Un iPod con 400 dei migliori album di musica della storia, provvede a soddisfare l’esigenza di ogni gusto e situazione a bordo. La vostra musica su supporto digitale è sempre benvenuta.
Il più delle volte però, la nostra colonna sonora sarà il suono del mare e il canto del vento.
 
BIBLIOTECA
È a disposizione degli ospiti una biblioteca con alcune delle più grandi e affascinanti imprese veliche del passato e del presente. Da Slocum a Moitessier, da Dumas a Soldini, da Peter Blake ad Alinghi. Per chi fosse interessato ad approfondire ulteriormente il suo sapere sulla marineria, i testi tecnici specifici non mancano.
 
BARABORDO
Sul Gindungo è presente un piccolo e simpatico baretto con spiriti e sigari, locato nella dinette di prua. Spiriti e sigari variano secondo la stagione e le navigazioni affrontate dal Gindungo. Il bar è autogestito e i prezzi sono esposti al bar stesso. Il ricavato del bar – come qualsivoglia entrata, donazione, ecc. - serve a realizzare il Sogno del GIRO DEL MONDO A VELA.
 
RADA PORTO
A volte si pernotterà in porto, a volte all’ancora in una baia riparata.
In porto andremo alla scoperta del luogo, dei suoi ristorantini di pesce e rinnoveremo la cambusa con frutta e verdura fresca.
In rada potremo godere della magia del luogo: la pace, la luna, la stellata. Risvegliarsi poi il mattino successivo e tuffarsi in acqua turchina è impagabile.
 
TENDER
Per raggiungere porticcioli e calette inaccessibili alla barca madre, un gommoncino provvede allo sbarco.
 
LA BARCA
Il Gindungo - oltre alle caratteristiche sue peculiari - presenta tutti quei vantaggi di una barca sulla quale l’armatore/comandante vive per 9 mesi l’anno.
 
WI-FI TELEFONATE ALL'ESTERO
A bordo è presente un Wi-Fi 4G (laddove il servizio è disponibile).
Ci siamo anche dotati di un telefono per telefonare all’estero (Europa, USA, Canada, ecc).

 
Per chi fosse interessato ad approfondire alcune tematiche qui affrontate, segnaliamo la pagina Teambuilding & Incentivi e Fornelli al Vento.

Logo

Contatto

+41 79 227 60 04

info@velavivi.ch

Facebook Instagram Youtube